WebOnoranzaFunebre.com

Supportaci

Se questo sito si è rivelato utile aiutaci a migliorarlo sostenendo i nostri progetti con una piccola donazione.
Grazie
Facebook: onoranzefunebriFeedBurner: LaMorteNonFermerIlTuoVoloFriendFeed: onoranzefunebriTwitter: onoranzafunebreYouTube: onoranzefunebri

Iscriviti alla Newsletter

Leggi la Privacy Policy






Ricordatemi

Ricordatemi

Login






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
I Viaggi dell'Anima

Cure Alternative

naturopatia

Questa sezione è dedicata alle cure alternative, ossia a tutte quelle forme di cura che prevedono un’attenzione da parte della persona stessa verso la propria problematica.

Non c’è infatti la visione di paziente passivo che riceve delle cure per un sintomo specifico, ma quella di un essere intenzionale che si fa carico della sua disfunzionalità e cerca di curarla tenendo conto di tutto il suo organismo.

Le cure alternative si caratterizzano per la diversa visione dell’ essere umano rispetto alla medicina tradizionale occidentale. Questa si interessa dello specifico sintomo senza necessariamente andare a valutare la situazione globale del paziente.

Le cure alternative si caratterizzano invece per la visione olistica  dell’essere umano, dove nessuna parte esiste isolata dalle altre, tutte sono interconnesse: la disfunzionalità di una parte ha relazione con le altre e può avere origine da un punto del corpo che non necessariamente è quello che manifesta il sintomo.

Il sintomo visibile è un segnale dell’ organismo di qualcosa che non sta funzionando bene, la sua cura comprenderà la persona vista nella sua globalità. Non importa la ultra specializzazione della medicina tradizionale, la risoluzione avviene lo stesso perché si va ad agire sull’intero corpo umano attraverso la riattivazione della sua energia vitale, attraverso l’uso di metodi o elementi naturali che non hanno controindicazioni  sull’organismo. Chiaramente è necessaria la preparazione e l’accortezza degli operatori nel settore.

Riteniamo che la medicina tradizionale abbia raggiunto notevoli ed importanti conoscenze, siamo favorevoli ad una medicina che ricerca, siamo però preoccupati dello “specialismo” crescente che porta a separare troppo ogni parte dall’altra. Il rischio è perdere la visione globale ed interconessa dell’essere umano, con soluzioni sempre più inefficaci e pericolose.

Siamo del tutto contrari ad una medicina legata al profitto delle grandi case farmaceutiche, sempre più dipendente dai suoi voleri e dalla sua necessità di arricchirsi, a scapito della salute delle persone.

Le cure alternative prevedono che la persona si attivi, non stia ferma ad attendere la risoluzione dall’esterno ma presti attenzione ai segnali del proprio corpo, esplori se stessa, abbia il coraggio di guardarsi dentro e mettersi in discussione.

Le cure alternative propongono dei cammini da intraprendere, dei cambiamenti da fare, per questo aiutano anche la persona ad evolvere le sue potenzialità, le sue intuizioni, le sue capacità, la sua mente. Purtroppo la medicina tradizionale ha in parte eliminato questa possibilità dal momento che offre una cura per ogni problema e subito, senza chiedere alle persone di mettere in discussione niente di sé. Questa modalità è molto comoda, in certi casi necessaria, ma ha diminuito le possibilità di evoluzione, basta vedere che sta conducendo le persone a ricorrere alle medicine anche per le problematiche più semplici.

Le cure alternative richiedono di porre attenzione allo stile di vita, all’alimentazione, alla propria energia, ai conflitti interni irrisolti, al tipo di ambiente e di società che ci circonda. La nostra coscienza ed il nostro organismo non sono slegati da tutto ciò: alterazioni in uno degli ambiti suddetti influiscono sul loro buon funzionamento.

Spesso infatti emergono sintomatologie che non ci spieghiamo, ma che derivano da sbagli, trascuratezze accumulati nel corso degli anni. Il tempo è un altro elemento poco considerato, non pensiamo a quanto possa influire, a come certe modalità scorrette che ormai fanno parte di noi e non consideriamo dannose, possano portare a malattie o stati di malessere.

Il sintomo appunto è un segnale, un modo che il nostro corpo trova per comunicarci qualcosa, è forse un tentativo di preservare la vita. Anche la visione della malattia dunque è diversa, non è considerata negativamente come qualcosa da debellare o eliminare, diventa invece momento di profondo ascolto di sé e di cambiamento, di rigenerazione.

Non ci addentreremo nell’elencazione delle cure alternative esistenti, già ce ne sono e di ben fatte. Ci interessa invece sapere la vostra esperienza con qualche tipo di cura, alternativa appunto, così da dare anche ad altri la possibilità di conoscere nuove strade e ampliare il proprio campo di osservazione.

Il punto di vista di chi ha sperimentato può essere una fonte interessante di chiarimento o di stimolo per altri. Molto spesso ci muoviamo in un modo predefinito solo perché non ne conosciamo di alternativi, ma se ci viene data l’informazione giusta, la nostra rotta può cambiare.

 Esperienze con cure alternative





Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Yahoo!Ma.gnolia!Squidoo!
 
© 2008 - 2011 Onoranzafunebre.com Copyleft citando la fonte. I testi sono di proprietà di Onoranzafunebre.com e non possono essere duplicati senza autorizzazione Onoranzafunebre.com non viene aggiornato periodicamente e non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina sull'editoria di cui all'art.1 -comma 3- della Legge n.62 del 7/3/2001. Onoranzafunebre.com è di proprietà di Idealsiti web agency SEO di Firenze Questo sito web è realizzato con Joomla!, rilasciato sotto Licenza GNU GPL. - P.Iva: 05848640487