WebOnoranzaFunebre.com

Ricordatemi

Ricordatemi

Login






Password dimenticata?

Aspetti Legali

Privacy
Mappa sito
.

L'elaborazione del lutto nelle situazioni di sterilità

E-mail
Quando arriva una diagnosi di sterilità si attiva un processo di lutto all'interno della coppia che si sente sprofondare in una dimensione di svalorizzazione, incapaci di procreare come natura vuole, di impossibilità a divenire genitori, una sensazione scura di essere contro-natura.

I sentimenti che si possono vivere nei primi periodi sono di:
  • rifiuto e negazione della realtà
  • rabbia per dover subire quest' ingiustizia e incomprensione del motivo per cui ci sia toccata questa condizione
  • dolore, quando si prende atto dell'irreversibilità della situazione, ci si confronta con un dolore che però è solitario, una sorta di lutto nascosto che non è possibile spiegare, raccontare, condividere, perchè la maggior parte non lo sperimenta e perchè un forte senso di colpa fa sentire persone disprezzabili data l' “incapacità” di procreare.

sterilita
In seguito il fatto di elaborare o meno questo lutto può portare a prendere svariate strade: 
1) il legame si logora a causa di sentimenti di disperazione e di rabbia che non consentono di ritrovare più un'armonia, una solidarietà;
2) il partner fertile vuole proseguire il suo progetto procreativo e non accetta di restare in una “coppia difettosa”;
3) si mettono in atto comportamenti reattivi per cui ci si butta in altre relazioni, ci si dedica anima e corpo ad altre attività senza che ci sia di base una reale analisi di quello che sta succedendo dentro se stessi e dentro la coppia;
4) c'è un totale avvicinamento della coppia che si chiude a riccio su se stessa e vive solo di se stessa come in una sorta di simbiosi da cui rimane escluso tutto l'esterno.
5) la coppia trasforma la sua infertilità fisica scoprendo e sviluppando nuovi progetti di vita e trasporta la sua fecondità su altro riuscendo a ritrovare un benessere ed una serenità;
6) viene ricercata una soluzione impegnativa ricorrendo alla Procreazione Medicalmente Assistita, che sottopone la coppia, in particolare il corpo della donna, ad un percorso difficoltoso fatto di numerosi trattamenti, spesso invasivi, numerose prove di forza, gli stessi rapporti sessuali devono avvenire in momenti precisi, ci sono molte forzature necessarie al raggiungimento della fecondazione.

La procreazione medicalmente assistita (PMA) è un percorso di grande investimento fisico e psicologico da parte della coppia che intende attuarlo, un modo per raggiungere ugualmente ciò che spontaneamente non avviene. Per questo simboleggia uno slancio fortissimo verso la vita, una profonda determinazione a procreare nonostante tutto, la non rassegnazione di fronte ad una diagnosi di sterilità .

Ma proprio perchè è un percorso così complesso richiede una forte consapevolezza da parte della coppia, per trasformarsi in un percorso di rinascita e non in una forma reattiva ad un destino crudele. È dunque opportuno che l'elaborazione del lutto sia affrontata, così da raggiungere una profonda comprensione della propria condizione e di quello che la coppia vuole davvero. 

 
Un altro lutto a cui la coppia che intraprende la PMA può andare incontro è non ottenere nessun risultato dopo uno o più cicli, quindi dover ammettere che non ci sarà mai quel bambino immaginato e tanto desiderato oltre all'impossibilità di diventare genitori in maniera biologica.
 
Ecco che non è da sottovalutare un percorso psicologico di conoscenza di se stessi, della propria coppia, delle risorse e debolezze di cui si dispone e del progetto di vita a cui si aspira.




Segnala su OK Notizie!Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Yahoo!Ma.gnolia!Squidoo!

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il logi o registrati.


Aggiungi ai preferiti (0) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 3527 | E-mail

  Lascia il primo commento!
Commenti RSS
 
< Prec.   Pros. >
© 2008 - 2015 Onoranzafunebre.com Copyleft citando la fonte. I testi sono di proprietà di Onoranzafunebre.com e non possono essere duplicati senza autorizzazione Onoranzafunebre.com non viene aggiornato periodicamente e non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina sull'editoria di cui all'art.1 -comma 3- della Legge n.62 del 7/3/2001. Onoranzafunebre.com è di proprietà di Idealsiti web agency SEO di Firenze Questo sito web è realizzato con Joomla!, rilasciato sotto Licenza GNU GPL. - P.Iva: 05848640487